Mi?rcoles, 26 de noviembre de 2008

 

COMUNICATO STAMPA

 

*    *    *

 

Iannacone tradotto in spagnolo da Carlos Vitale

“L’ombra del carrubo”,

poemetto di Amerigo Iannacone, dedicato alla memoria del padre, uscito nel 2001 in edizione bilingue, italiano e francese, con la traduzione di Paul Courget e con la prefazione di Ida Di Ianni, è stato ora tradotto in spagnolo dal poeta Carlos Vitale e pubblicato on line nel sito http://www.lanausea.tk, con il titolo “La Sombra del Algarrobo”. Probabilmente nel prossimo futuro uscirà anche in volume.



Carlos Vitale, scrittore, poeta e traduttore di numerosi autori italiani e catalani, ha ricevuto diversi premi per la traduzione, come “Ultimo Novecento”, 1986, “Ángel Crespo”, 2006, “Premio di Traduzione del Ministero Italiano degli Esteri, 2003, “Val di Comino”, 2004.

 

Come poeta, tra gli altri riconoscimenti, nel 2001, gli è stato assegnato il Premio “Venafro”, per l’opera “Autorretratos/Autoritratti”, poi pubblicata nelle Edizioni Eva.

 

 

AMERIGO 

Una poesia

 

 

A OTTANTACINQUE ANNI

 

A ottantacinque anni

è divenuto un bambino.

Si emoziona

per ogni piccolo gesto

per un ritorno dei pensieri

agli amici

di un tempo

alle ore felici,

ai momenti piú veri,

agli anni piú neri,

per un ricordo mesto,

per un'allusione,

per un silenzio.

Lo commuove un bel film

e persino

uno spot indovinato.

Come un bambino

diventa triste

se viene trascurato.

Nell'eterno

alterno percorso dell'età,

circolo misterioso,

nel figlio,

e forse nel nipote,

sogna la figura del papà.

 

(Primavera 1997)

 

(Da L’ombra del carrubo)

 

          

 

 

A LOS OCHENTA Y CINCO AÑOS

A los ochenta y cinco años
se ha vuelto un niño.
Se emociona
por cualquier pequeño gesto
por un retorno de los pensamientos
a los amigos
de otro tiempo
a las horas felices,
a los momentos más verdaderos,
a los años más negros,
por un recuerdo triste,
por una alusión,
por un silencio.
Lo conmueve una buena película
e incluso un anuncio acertado.
Como un niño
se pone melancólico
si es desatendido.
En el eterno
alterno recorrido de la edad,
círculo misterioso,
en el hijo,
y quizá en el nieto,
sueña con la figura de su padre.

(Primavera de 1997)

 

            Amerigo Iannacone

(Tra.ìd. spagnola di Carlos Vitale)


CARLOS VITALE


Tags: Iannacone Amerigo

Publicado por gala2 @ 4:32  | POEMAS
Comentarios (0)  | Enviar
Comentarios