Mi?rcoles, 27 de agosto de 2008


L´Astronauta


Cieco
mi strofino
nell´ombra dell´universo,
tocco
la pelle del destino
col dorso delle mani.


(Della raccolta- Impronte - 2005)



Al lettore


Assorbo quello
che c´è intorno
e lo vomito
con gran facilità
sotto gli occhi
e tra le dita di chi
non cede aspettando
che la verità gli scivoli.
Io invece
sassate di pensieri
colpiscono il bersaglio
scoperto alla testa
e un giorno non avrè
niente più da scrivere.
Ma farmi colpire
lo rifarei.

 

 


Tags: AMBRA SIMEONE

Publicado por gala2 @ 5:45  | POEMAS
Comentarios (0)  | Enviar
Comentarios