Lunes, 25 de junio de 2007

CASA DELLA POESIA
Laboratorio internazionale




Cari amici,
dopo dodici anni di attivit?, diamo vita ad una nuova fase organizzativa e progettuale.

Casa della poesia, diventata in questi anni un reale punto di riferimento per poeti di tutto il mondo, per enti e organismi internazionali, ? certamente una struttura unica a livello internazionale per ampiezza degli approcci, originalit? e complessit? degli ambiti trattati, che riesce a coniugare ricerca, diffusione, costruzione di patrimoni stabili e consultabili.

Un po' di numeri per dare un'idea delle attivit? svolte in questi anni: pi? di 30 grandi eventi (in diverse citt? italiane e all'estero), innumerevoli incontri, readings, presentazioni, proiezioni, registrazioni, pubblicazioni, tour italiani di poeti stranieri, pi? di 400 passaggi di poeti di ogni parte del mondo; una biblioteca-mediateca di pi? di 10.000 volumi, video, cd; un archivio sonoro sulla poesia tra i pi? ampi del mondo con pi? di 10.000 registrazioni, con oltre 500 poeti rappresentati. Tra i tanti poeti, anche alcune vere star della poesia internazionale: Ernesto Cardenal, Lawrence Ferlighetti, Tony Harrison, Etel Adnan, Jack Hirschman, Giuseppe Conte, Josip Osti, Amiri Baraka (LeRoi Jones), Sonia Sanchez, Jorge Enrique Adoum, Robert Creeley, Izet Sarajlic, Antonio Gamoneda, Ledo Ivo, Mario Benedetti, Francisca Aguirre, Abdullah Sidran, Paul Laraque, solo per citarne alcuni.

Casa della poesia nasce per dare alloggio, ospitalit?, "casa" appunto, ad una serie di esperienze, relazioni, materiali, documenti, produzioni. Insieme a questi elementi il progetto originario prevedeva di diventare realmente "casa" e luogo di approdo per i poeti di tutto il mondo che ad essa fanno riferimento o che si riconoscono nel progetto culturale, di impegno, di solidariet?, d'incontro. In cambio dell'accoglienza i poeti ospitati avrebbero incontrato il territorio e le sue istituzioni (studenti, insegnanti, giovani scrittori, seminari, letture, traduzioni, ecc.) favorendo cos? una reciproca crescita culturale.

L'idea primigenia nasceva anche dal desiderio di dare aiuto e assistenza a poeti e scrittori che vivessero una situazione di difficolt? (economica, politica, razziale, di censura, ecc.): il caso di Izet Sarajlic, che viveva nella pi? grande prigione a cielo aperto d'Europa, la Sarajevo assediata, era allora per noi il riferimento ideale.

Per dare quindi risposte ad istanze provenienti da pi? parti che ci chiedono di ospitare per periodi lunghi o brevi, poeti e scrittori di varie parti del mondo che per necessit? o scelta vogliono vivere per un periodo nella nostra area geografica, siamo pronti a dotarci concretamente di una "casa-alloggio" che, affiancandosi a quella gi? esistente, possa rispondere a queste pi? ampie esigenze.

Inoltre, sentivamo da tempo la necessit? di avere stabilmente a disposizione laboratori e spazi di lavoro per elaborare la grande mole di materiali a disposizione.

La nuova sede (ma il progetto futuro prevede la costruzione di una vera struttura complessiva), sar? in grado di ospitare e rendere pubblici ed accessibili tutti i contenuti del progetto.

Pertanto Casa della poesia chiama alla mobilitazione e all'impegno gli amici, gli appassionati, gli estimatori, i frequentatori e i fruitori delle nostre iniziative e tutti coloro che possono e vogliono contribuire in vario modo alla creazione di questa nuova ed innovativa struttura.

Naturalmente per il progetto cos? ampliato sono necessari nuovi finanziamenti (oltre alla certezza di quelli abituali), tanti servizi, lavori, e interventi vari. Chiediamo quindi alle nostre istituzioni e a tutti i privati disponibili di aiutarci ancora una volta nella prosecuzione di questa impresa.

Casa della poesia che con l'insieme delle attivit? e delle iniziative (readings, festival, biblioteca, archivio, mediateca, laboratori multimediali, le voci della poesia, videoprogetti, casa-alloggio), ? realmente una struttura unica, riconoscibile e di grande visibilit?, nel circuito internazionale, si impegna a rendere pubblica, puntualmente ed ampiamente, ogni partecipazione, ogni finanziamento, ogni donazione (attraverso stampa, poster, siti web, depliant, ecc. ecc.).


Mettetevi in contatto con noi!

Intanto un caro saluto a tutti gli appassionati e agli amici di Casa della poesia





Raffaella Marzano & Sergio Iagulli
Casa della poesia

Tags: casa della poesia

Publicado por gala2 @ 11:10  | NOTICIAS POETICAS
Comentarios (0)  | Enviar
Comentarios